Musica

Sheppard David

On Some Faraway Beach. La vita e i tempi di Brian Eno

Autore: 
Sheppard David

Un uomo del Rinascimento nato in Inghilterra nel 1948: un futurista inquieto, un paesaggista sonoro. Un anglosassone sanguemisto fiammingo, incarnazione autentica dell'arte per l'arte. Un artista convinto che perché il mondo possa essere interessante, il sentiero sia uno e uno soltanto: plasmarlo giorno dopo giorno, continuamente, senza paura di rimettere in discussione le proprie convinzioni e i propri risultati. Un ex ragazzo del Suffolk, nato da una famiglia di origine ugonotta, cresciuto in una cittadina strapiena di militari dell'Air Force, tendenzialmente pieni di dischi introvabili: la piccola e grigia Woodbridge. Ecce Brian Peter George St. Jean le Baptiste de la Salle Eno, alias Brian Eno: musicista sperimentale, icona pop, ma non solo.

ISBN/EAN: 
9788862311373

Kent Nick

Apathy for the Devil

Autore: 
Kent Nick

«Mio padre mi raccontò una volta una storia su Orson Welles, l'illustre regista di “Quarto potere”. Papà, o un suo collega, dovevano stare appresso a Welles mentre gironzolava in un pittoresco villaggio irlandese, nei primi anni Sessanta, registrando ogni sua parola mentre si trascinava da un pub all'altro. Gli anni di gloria erano ormai un ricordo per Welles, che si era ridotto a far sopravvivere la sua leggenda con sciocche comparsate in documentari turistici. Condizione che peraltro non sembrava modificare la percezione che aveva di se stesso. A chiunque incontrasse quel giorno regalava la stessa preziosa informazione: “Sono un genio”.

ISBN/EAN: 
9788862311724

Emeralds

Does It Look Like I'm Here?

Non mi ero mai accostato al synth-drone o alla kosmische fin ad ora. Generi musicali, per me, completamente sconosciuti.  Ma devo dire che, dopo una spinta decisiva di un mio amico, sono arrivato ad ascoltare questo disco. E a sorprendermi, non poco.

Marengo Renato

Lucio Battisti: la vera storia dell’intervista esclusiva

Autore: 
Marengo Renato

«Personalmente non ho mai amato partecipare a dibattiti o funerali televisivi di famosi personaggi scomparsi che ho conosciuto, per il solo presenzialistico gusto di dire “c’ero anch’io”. Ma lì quella volta, per cinque giorni con Battisti – c’ero realmente solo io»

ISBN/EAN: 
9788860632418

Bailey Derek

Improvvisazione. Sua natura e pratica in musica

Autore: 
Bailey Derek

“C'è qualcosa di sostanziale nello spirito dell'improvvisazione volontaria che si oppone a venir documentata e ne contraddice l'idea stessa” (D. B.)

ISBN/EAN: 
9788846726988

Geff

New brands

Cantano i Geff nel brano (l’unico in italiano) ‘Riff Geff’, sorta di manifesto programmatico del gruppo ed ironica autocensura: Io preferisco chi inventa davvero… Non male come intenzione, soprattutto di questi tempi, dove invece è inevitabile che ci si rifaccia a qualcosa o a qualcuno. Vero è che nelle note di accompagnamento al disco i musicisti – ma come non potrebbe essere – rivelano i loro padri putativi: si va dai classici per eccellenza, Beatles e Led Zeppelin (ma personalmente nel sound vedo molto poco Beatles e molto più Led Zeppelin) all’indie rock inglese degli ultimi venti anni, Radiohead, Arctic Monkeys e Placebo.

Moque

Luna appesa con lo scotch

Ho scoperto l’esistenza di un gruppo italiano proveniente dalla Sicilia chiamato Moque grazie alla frequentazione del blog di Manfredi Lamartina, giornalista musicale e non solo, dotato di una penna graffiante che meriterebbe una maggiore visibilità, nonché chitarrista di questo gruppo ormai scioltosi, ed è stato proprio per la sua intercessione che sono entrato in possesso del loro debutto “Luna appesa con lo scotch” targato estate 2007.

Weezer

The Blue Album

Sono passati quasi 17 anni dall’uscita di questo disco. Era il maggio 1994 (il disco lo ascoltai compiutamente nella seconda metà dell’anno a ripresa delle scuole), l’anno dopo la morte di Kurt Cobain. 17 anni sono tanti, quasi la metà della mia vita e in questo disco c’è buona parte della mia esistenza, delle persone che mi hanno permesso di scrivere i miei due romanzi, di superare momenti complicati, di sorridere, di vivere nuove esperienze e ancora oggi, quando lo ascolto, mi si riempiono gli occhi di lacrime tanto sono luminosi i ricordi che mi prendono e si materializzano davanti ai miei occhi.

Barghi Andrea, Grasso Maurizio

Plettri nelle mani di Dio. Con un'intervista ad Andrea Barghi

Autore: 
Barghi Andrea, Grasso Maurizio

Chi ancora non avesse letto “Plettri nelle mani di Dio” si potrebbe chiedere: “ma che significato ha l’ennesima biografia sui Beatles?”. Domanda mal posta perché l’opera di Barghi e Grasso non pretende certo di essere una summa esaustiva dell’arte dei Beatles e, per fortuna, neppure uno stitico bignami ad uso di chi non conosce il quartetto di Liverpool.

ISBN/EAN: 
9788874752003

Guðnadóttir Hildur

Without sinking

Immaginate, qualora lo possiate, che Thomas Bernhard avesse imbracciato, anziché la penna, il violoncello; avrete allora Hildur Guðnadóttir. Se esiste un sottofondo anche solamente immaginabile per il corpus letterario dello scrittore austriaco ebbene la violoncellista islandese, classe (da vendere) 1982, ne è l'incarnazione. Ammesso poi che in ambito musicale si possa maneggiare con disinvoltura qualsiasi ipotesi di epifania che non prescinda da una più o meno immacolata concezione. Or dunque, il disco. Chiuque di voi abbia letto, ad esempio, Perturbamento può già figurarsi di cosa sto parlando.

Gainsbourg Serge

Gasogramma

Autore: 
Gainsbourg Serge

Serge Gainsbourg è stato un artista anticonformista, anarchico, dissacrante, scandaloso, cantante ahimè troppo spesso ricordato (almeno in Italia) solo per “Je t’aime…moi non plus” con l’interpretazione sensuale della sua futura moglie Jane Birkin, amante, poeta, pittore, regista (e protagonista) di un film come “Charlotte Forever” del 1986 che fece scandalo per il rapporto incestuoso con la figlia Charlotte (diventata come si sa anch’ella cantante e attrice di successo).

ISBN/EAN: 
9788876382284

Conte Paolo

Hemingway

Hemingway, inserita nell’ album Appunti di viaggio, del 1982, è una canzone di poche parole e di tante note. Una canzone dove troviamo due lingue (italiano e francese) e due persone. Uno dei due ascolta. Ascolta il florilegio di immagini del bevitore, la metafora alcolica del curaçao, ascolta il suono del kazoo montare fino a diventare una prova d’orchestra pirotecnica. Ascolta e poi chiede(preoccupato?) come va, e, successivamente, sollevato, se va meglio. Il discorso del bevitore accenna a tante avventure: c’è Zanzibar, c’è Timbuctù, c’è Venezia, coi suoi locali, donne, liquori. Quasi ogni parola è tronca, come  a dare l’idea di troncato, di ellittico, e, ovviamente, anche le parole in francese accentano sull’ultima sillaba.

Franchi Gianfranco

Radiohead. A Kid

Autore: 
Franchi Gianfranco

Ho esitato a lungo prima di prendere carta e penna e buttare giù alcune impressioni sul libro di Gianfranco Franchi. Tutt’altro che digiuno di musica pop pock, non sono però un espertissimo nel ramo e – con qualche ragione – ho voluto approfondire un po’ di temi prima di sparare parole in libertà; tanto più che proprio in relazione al rapporto musica e testi, tempo fa mi erano passate sotto gli occhi delle interessantissime riflessioni, magari riferite al genere “accademico”, ma del tutto pertinenti anche per analisi di canzoni rock.

ISBN/EAN: 
9788862310659

Hagen Nina

Personal Jesus

C’è poco da fare la stupefatta in copertina: stupefatti siamo noi. Non che perdessimo il sonno per l’attesa di un nuovo disco della Hagen, ma mai avremmo pensato a dei risultati del genere. Lei vuole fare ancora la scugnizza vivace, fa la birichina nell’approccio e soprattutto nel canto, come sua consuetudine, ma poi quel che esce dalla bocca sono insulse preci da catechesi di provincia.

Hamilton Andy

Lee Konitz. Conversazioni sull'arte dell'improvvisatore

Autore: 
Hamilton Andy
“Appena mi accorgo di suonare una melodia familiare mi levo il sassofono di bocca. Lascio che passi qualche battuta. Improvvisare vuol dire partire completamente da zero, fin dalla prima nota...” (L. K.)
 
Questo libro è una biografia artistica di Lee Konitz, uno dei più importanti musicisti di sax contralto. È costruita con una serie di interviste a Konitz stesso e ad altri musicisti che lo hanno conosciuto.
ISBN/EAN: 
978-88-6040-530-2
Condividi contenuti