• user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:0f399cca2a9fd14bfb41d99b00e3ded4' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>La collana ‘Ottantamila’ di Intermezzi Editore nasce per proporre storie raccontate in ottantamila battute complessive, e che vengono pubblicate solo in versione eBook.<br />Il ‘signor Bovary’, ultima fatica di Paolo Zardi, propone una storia che sin dalle prime righe contestualizza un micro mondo preciso dove Zardi si muove con agilità e sicurezza nel proporre scorci di vite, incastri, realtà sociali e svolgimenti in corso.<br />È un linguaggio sciolto e deciso, quello che accompagna nelle presentazioni, a mostrare vite monotone, banali, tra cliché e ordinarie rassegnazioni dove non c’è spazio per nulla che non sia mediocre (nell’eccezione di squallido per alcuni personaggi e medio-borghese per altri), insipido, prevedibilmente piatto.</p>\n<div>\"Quindi andava tutto bene. Ma sulla strada di casa, in un’oscurità da sottobosco, nelle officine metallurgiche del cuore, il desiderio aveva iniziato a lavorare sulle proprie strategie; e presto la biologia, i fluidi corporei, o altre forze ancora più misteriose, avrebbero iniziato a lavorarlo ai fianchi, fino a piegarlo. Lui, ancora non sapeva. Quei giorni erano prima che questa storia iniziasse, e molto prima che questa storia finisse.\"</div>\n<div>[fine del capitolo Uno]</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>Il dramma comunque, non tarda a manifestarsi, lo stesso narratore lo annuncia. Perché nel ‘quadretto delineato’, fatto di adulteri consenzienti, infelici eppure non disposti a lasciare quanto costruito, a ogni nuovo incontro, a ogni nuovo contatto le barriere s’inquinano assottigliando i confini dei “materassi depressi” delle rispettive vite. Non c’è possibilità di cambiare, nemmeno nell’unico sostanziale cambiamento per entrambi – il tradimento – perché le consapevolezze non impediscono alle cose di andare come devono, fino all’ultimo amplesso. Ultimo per emozioni già evaporate in lui, e ultimo per un’altra ragione che muta bruscamente l’intero scenario.</div>\n<div>È una sottile partita a scacchi quella proposta da Zardi nella relativa brevità della collana dove il bovarismo schiaccia tutto lentamente, un ragno pacato che si muove calmo e inesorabile.</div>\n<div>Al punto che il protagonista s’accorge d’esser rimasto impigliato proprio nella rete peggiore, quella dei ricordi, perché non c’è scampo da quello che le memorie hanno impresso da qualche parte, nelle remote nervature della mente. Così tutto resta, unto e appiccicoso, in una routine che appare impeccabile, senza sbavature o scossoni.</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>\"Voleva guarire; tra sé e sé ripeteva che i ricordi finiscono sempre per affievolirsi, per sparire. Tornava a tormentarlo solo l’odore di quei mesi folli ogni volta che scendeva con il viso tra le gambe di sua moglie. Sesso e morte, come in ogni storia che si rispetti. E in mezzo, c’era lui, a braccetto con entrambe.\"</div>\n<div>(Cap.5)</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>Ma a Zardi non basta torturare il suo protagonista, denudarlo e mostrarlo per la creatura bieca che è, non gli bastano i ricordi. Ecco allora che negli ultimi capitoli la scacchiera cambia ancora, il ragno insiste nel suo inesorabile avvicinamento proprio quando la calma piatta di ogni cosa ha aiutato la leggerezza della mente.</div>\n<div>E proprio sul finale, svelando il suo narratore, Zardi si congeda con garbo, il ragno ha compiuto ogni mossa possibile, è sazio.</div>\n<div>Una storia che scivola giù rapida e urticante, trascina il lettore, s’aggrappa al suo collo e non lo molla consapevole di avere diverse armi a disposizione per convincerlo a restare, toccando proprio quegli aspetti fragili e squallidi da cui la natura umana fugge da sempre.</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>“Gli esseri umani erano creature scricchiolanti e male assemblate, con un motore troppo potente per una carrozzeria così fragile.”</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>EDIZIONE ESAMINATA E BREVI NOTE</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div><strong>Paolo Zardi </strong>(Padova, 1970) ha esordito con un racconto nella raccolta ‘Giovani cosmetici’&nbsp;(Sartorio, 2008). Ha pubblicato le raccolte di racconti ‘Antropometria’&nbsp;(Neo, 2010) e&nbsp;‘Il giorno che diventammo umani’&nbsp;(Neo, 2013), il romanzo&nbsp;‘La felicità esiste’ (Alet, 2012) e diversi racconti in altre antologie collettive.</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div><strong>‘Il signor Bovary’, di Paolo Zardi</strong>, Intermezzi Editore collana ‘Ottantamila’, 2014, eBook, Eur 3.</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div>Approfondimenti in rete</div>\n<div>&nbsp;</div>\n<div><a href=\"http://www.intermezzieditore.it/blog/?tag=il-signor-bovary\">Altre letture e recensione</a> a ‘Il signor Bovary’ dal blog di Intermezzi.</div>\n<div><a href=\"http://www.intermezzieditore.it/80mila/\">La collana ‘Ottantamila’</a> sul sito dell’editore con tutte le schede singole delle uscite.</div>\n<div><a href=\"http://grafemi.wordpress.com/\">Il blog di Zardi</a>.&nbsp;</div>\n<p><em>Barbara Gozzi, Giugno 2014.</em></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:0f399cca2a9fd14bfb41d99b00e3ded4' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:b85e0844c01356c050a3cba874d3b1fa' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>[Zardi - Il signor Bovary] \"Quindi andava tutto bene. Ma sulla strada di casa, in un’oscurità da sottobosco, nelle officine metallurgiche del cuore, il desiderio aveva iniziato a lavorare sulle proprie strategie; e presto la biologia, i fluidi corporei, o altre forze ancora più misteriose, avrebbero iniziato a lavorarlo ai fianchi, fino a piegarlo. Lui, ancora non sapeva. Quei giorni erano prima che questa storia iniziasse, e molto prima che questa storia finisse.\"</p>\n<div>[fine del capitolo Uno]</div>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:b85e0844c01356c050a3cba874d3b1fa' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:0d31f4114cda803371dc99f3cfd47c74' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>[Zardi - Lankelot] I libri di Zardi sul sito: <a href=\"http://www.lankelot.eu/archivio-autori.html?Z/Zardi+Paolo\">http://www.lankelot.eu/archivio-autori.html?Z/Zardi+Paolo</a></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:0d31f4114cda803371dc99f3cfd47c74' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:41f61aa8fc21f4c0c870e518dd92fa64' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>[Zardi - ebook] \"<em>... storie raccontate in ottantamila battute complessive, e che vengono pubblicate solo in versione eBook</em>\". Un\'idea davvero sfiziosa!</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:41f61aa8fc21f4c0c870e518dd92fa64' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:b71ac373ec23eea64a0bec0158da3031' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>[Zardi - Effe#4] <strong>In libreria dal 14 gennaio 2016<br /></strong><br />8 autori e 8 storie inedite, tra cui quelle di Vins Gallico e Paolo Zardi – finalisti allo Strega 2015 – che ci raccontano di fantasmi veri e presunti, di orge e di scambisti insospettabili.<br />8 illustrazioni di giovani artisti italiani raccolte all’interno di un’unica copertina, quella realizzata da Lucamaleonte, lo street artist romano che ha fat-<br />to impazzire la Garbatella, ma anche Londra, Parigi, Berlino e New York.<br /><br />Tutto questo in solo volume: il semestrale di narrativa inedita illustrata, <br /><br /><strong><em>effe – Periodico di Altre Narratività</em></strong>, numero 4.<br /><br />Il periodico, ideato da Flanerí in collaborazione con lo studio editoriale 42Linee, nasce nel 2012, con l’intento di scandagliare il panorama narrativo italiano, offrendo una «zona franca» in cui gli autori esordienti siano sostenuti da scrittori già affermati e dove i migliori racconti inediti possano trovare pubblicazione. La tiratura limitata e la distribuzione diretta, vis à vis con i librai indipendenti, ribadiscono la volontà del progetto di pensare al libro come il risultato di un lavoro artigianale e insieme capace di riportare in auge la pratica dello sperimentalismo in campo narrativo, esulando dai soliti circuiti editoriali e proponendo la varietà di stile e di pensiero come principali premesse di indagine culturale.</p>\n<p><em><strong>effe – Periodico di Altre Narratività #4 - Aa. Vv. -</strong></em> pp. 112 - euro 1o.oo - uscita: 14 gennaio 2016.<br /><br />Per sapere di più su effe #4 e per conoscere le librerie indipendenti dove’è possibile trovare il volume: <br /><br />www.42linee.it<br /><a href=\"mailto:redazione@42linee.it\">redazione@42linee.it</a></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:b71ac373ec23eea64a0bec0158da3031' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '3:7a9bd4ca0c3ef223230ea98b8d9c4be6' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:aeb0d9e36acadff6de65e7d9dfefde57' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<div class=\"autopromo_verticale\"><img alt=\"\" height=\"373\" width=\"104\" src=\"/sites/default/files/pictures/autopromo_vert.gif\" /></div>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:aeb0d9e36acadff6de65e7d9dfefde57' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:c70ca3b11c7653d20a27fa81e9cb105c' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p style=\"text-align: justify;\"><span style=\"font-size: small;\">C’è un certo consenso di critica attorno a Daniele Timpano e alla sua “Storia cadaverica d’Italia”, trilogia di testi teatrali (“Dux in scatola”, “Risorgimento pop” e “Aldo morto”) in cui l’autore-attore romano mette in scena un tris di cadaveri-monumento (quelli di Mazzini, Mussolini e Moro) a simboleggiare la nostra identità nazionale nata morta.</span></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:c70ca3b11c7653d20a27fa81e9cb105c' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:0f84be7f620014cb132bc4fb2c11a402' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p style=\"text-align: justify;\">C’è stato un tempo in cui la letteratura era ambiziosa, contigua alla filosofia, metafisica almeno nelle domande che si poneva, anche se non nelle risposte che si dava. Figlia di Dostoevskij e di Nietzsche, s’interrogava sul male, sull’aldilà del Bene e del Male, sui limiti della sconfinata libertà dell’uomo. Dio era morto già, ma sepolto da poco, tanto la filosofia quanto la letteratura ancora ne elaboravano il lutto e perciò ancora gli dedicavano pagine di appassionata negazione, anziché l’indifferenza della secolarizzazione compiuta e definitiva. Era il tempo dei filosofi scrittori, come Sartre, o degli scrittori-filosofi, come Camus, e dei filosofi impliciti, seguaci di Nietzsche, come Gide.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:0f84be7f620014cb132bc4fb2c11a402' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:d24f75840505583f3600f2bd20df4d85' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p style=\"text-align: justify;\"><span style=\"font-size: small;\">Qualche anno fa, nel quartiere Testaccio a Roma, il nuovo spazio “Macro Future” venne inaugurato con una collettiva, “Into me, out of me”, proveniente dal PS1 di New York: centoquaranta artisti tra i più rinomati nel panorama internazionale (da Marina Abramovic ad Andrès Serrano, da Valie Export a Chris Burden, dagli azionisti viennesi a Nan Goldin) chiamati a illustrare, con foto, installazioni e videoarte, il tema del corpo e della fisicità, attraverso temi come la sessualità e la riproduzione, l’aggressione e la violenza, i processi metabolici e organici. <br /></span></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:d24f75840505583f3600f2bd20df4d85' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:142523104ec8db0215a272c44cebea61' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p><span style=\"mso-bidi-font-family:Calibri;mso-bidi-theme-font:minor-latin\">I vampiri <i style=\"mso-bidi-font-style:normal\">indie rock </i>di Jim Jarmusch, ultima incarnazione dei suoi personaggi marginali e alienati, sono creature fieramente snob. Leggono Shakespeare, Beckett e D. F. Wallace, collezionano dischi in vinile e chitarre elettriche vintage, e possiedono una cultura raffinata che spazia dalla botanica all’astronomia. Amano circondarsi di multiforme bellezza, per questo odiano il ventunesimo secolo, Los Angeles e l’intera stirpe degli uomini, che devastano la terra e ne perseguitano le menti migliori.</span></p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:142523104ec8db0215a272c44cebea61' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:1373d8b1fa131fda903a3f7d7b92f220' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p style=\"text-align: justify;\">La zia «Lali non aveva mai lavorato, distesa sull’amaca in giardino d’estate amava dire, Il tempo che ti abbonda tra le mani può divorarti. Ti abbonda del tempo tra le mani, zia?».</p>\n<p style=\"text-align: justify;\">Ti abbonda del tempo tra le mani, zia. Leggo e rileggo questa improbabile frase, così grassa, così farcita di superfluo e mi domando come ha potuto Ornela Vorpsi disimparare a scrivere. Ripenso al suo primo libro, \"Il paese dove non si muore mai\", che lei, albanese, aveva scritto in un italiano gustoso e con una prosa vispa e spontanea, ripenso alla sua capacità di giocare col macabro e di intrattenere col drammatico dei ricordi della sua infanzia comunista a Tirana, e mi chiedo cosa rimane di quella leggerezza in questo “Fuorimondo”.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:1373d8b1fa131fda903a3f7d7b92f220' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:0e328c0d16660956a3c55572358931f3' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>Cari soci attuali e futuri, collaboratori, collaboratrici, lettrici e lettori, l\'ultimo editoriale pubblicato su lankelot risale al febbraio 2014. Scrivevo che \"il passaggio da lankelot a lankenauta è slittato a data da destinarsi\". Poi il silenzio, proprio per evitare di ripetersi e così diventare stucchevoli. Non è il caso adesso di ripercorrere le tante vicissitudini di un progetto che, salvo qualche piccolo dettaglio da completare, è ormai giunto a destinazione. Questo vorrà dire che i prossimi editoriali, finalmente pubblicabili ogni trimestre, non appariranno più su lankelot.eu.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:0e328c0d16660956a3c55572358931f3' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:4bb2cdf450742ca8dc28b0461f1b6927' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p align=\"justify\"><b>liquidàre</b> <br /><i>v. 1ª tr.</i> (Ind. pres. <i>lìquido</i>) calcolare, determinare una ragione di credito, un conto e sim. e provvedere al relativo pagamento; est.: <i>liquidare un impiegato</i>, corrispondergli, alla cessazione del rapporto di lavoro, ciò che gli spetta come buonuscita; <i>liquidare una merce</i>, venderla a prezzo di realizzo; svenderla&nbsp;&nbsp;&nbsp; <br />com. pagare&nbsp; <br />fig.: <i>liquidare un affare</i>, concluderlo; <i>liquidare una questione</i>, risolverla, deciderla; <i>liquidare qu.</i>, levarselo d’attorno o, anche, ucciderlo.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:4bb2cdf450742ca8dc28b0461f1b6927' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:0e4e974edd736fca45384584a201a30c' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>“Una volta in scena come capisce se lo spettacolo funziona, se interessa il pubblico?</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:0e4e974edd736fca45384584a201a30c' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:a755862d8e84aa6b01df96b93707bd48' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>Parlare ancora di <a href=\"https://it.wikipedia.org/wiki/Pier_Paolo_Pasolini\">Pasolini</a> nel 2016 può essere molto rischioso. Prima di tutto perché ci si può imbattere nello spettro dell’agiografia, una trappola che inghiotte con disarmante facilità a causa della personalità così ingombrante di Pasolini, col suo piglio rivoluzionario oggi in via di beatificazione. Ma questo è un fenomeno che generalmente resta in superficie, tra le penne dei gazzettieri che delirano di settima arte. Un altro rischio è quello di non avere niente di nuovo da dire e – cosa ancor peggiore – essere incapaci di nasconderlo.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:a755862d8e84aa6b01df96b93707bd48' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:a4bf67b75a71c87b3a71ece6018ada55' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>Durante la lettura di <i>Gli ultimi ragazzi del secolo</i> ho provato interesse, rabbia, divertimento, curiosità, fastidio, disillusione, partecipazione, mi sono trovato a volte in accordo e altre in disaccordo, e non sono poi molti i libri capaci di farmi qualcosa del genere, al di là del piacere o meno che possa aver avuto leggendo. È un romanzo, autobiografico, che invita al confronto, se non proprio al conflitto, fin dalla copertina, con l\'immagine di un ragazzino che guarda fuori campo, chissà cosa, con aria di sfida. Ragazzino che, scopre chi è interessato alle immagini che sono sui/nei libri, è proprio l\'autore, Alessandro Bertante, che sembra cercare di replicare, da adulto, lo stesso sguardo all\'interno della quarta di copertina. Un\'altra fotografia mostra il ponte di Mostar.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:a4bf67b75a71c87b3a71ece6018ada55' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '3:8254df3a9dff639c914fa4b704377f51' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '3:9b59f143cbeeada54af5b92b70b24158' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '3:b8283cedf3cdce3d78cc15aeb78b3f76' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '2:55ca8813d325f0d05719878041cc0899' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: UPDATE cache_filter SET data = '<p>Lankelot © 2000-2013 Gianfranco Franchi - Illustrazione header © <a href=\"http://www.maurizioceccato.it/\">Maurizio Ceccato</a> - Art direction <a href=\"http://www.fiammafranchi.com/\">Fiamma Franchi</a> - sviluppato da <a href=\"http://www.intellijam.it/\">Intellijam</a> su piattaforma Drupal nel 2009. Adattamento 3.1 a cura di <a href=\"http://algorithmica.it/\">Algorithmica</a>, 2011. Online dal 1 aprile 2003.</p>\n', created = 1488222811, expire = 1488309211, headers = '', serialized = 0 WHERE cid = '2:55ca8813d325f0d05719878041cc0899' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 109.
  • user warning: Table './lankelot/cache_filter' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_filter WHERE cid = '3:85024d06659faf313465fa09e3942527' in /var/www/vhosts/lankelot.eu/httpdocs/includes/cache.inc on line 26.

Zardi Paolo

Il Signor Bovary

Autore: 
Zardi Paolo

La collana ‘Ottantamila’ di Intermezzi Editore nasce per proporre storie raccontate in ottantamila battute complessive, e che vengono pubblicate solo in versione eBook.
Il ‘signor Bovary’, ultima fatica di Paolo Zardi, propone una storia che sin dalle prime righe contestualizza un micro mondo preciso dove Zardi si muove con agilità e sicurezza nel proporre scorci di vite, incastri, realtà sociali e svolgimenti in corso.
È un linguaggio sciolto e deciso, quello che accompagna nelle presentazioni, a mostrare vite monotone, banali, tra cliché e ordinarie rassegnazioni dove non c’è spazio per nulla che non sia mediocre (nell’eccezione di squallido per alcuni personaggi e medio-borghese per altri), insipido, prevedibilmente piatto.

"Quindi andava tutto bene. Ma sulla strada di casa, in un’oscurità da sottobosco, nelle officine metallurgiche del cuore, il desiderio aveva iniziato a lavorare sulle proprie strategie; e presto la biologia, i fluidi corporei, o altre forze ancora più misteriose, avrebbero iniziato a lavorarlo ai fianchi, fino a piegarlo. Lui, ancora non sapeva. Quei giorni erano prima che questa storia iniziasse, e molto prima che questa storia finisse."
[fine del capitolo Uno]
 
Il dramma comunque, non tarda a manifestarsi, lo stesso narratore lo annuncia. Perché nel ‘quadretto delineato’, fatto di adulteri consenzienti, infelici eppure non disposti a lasciare quanto costruito, a ogni nuovo incontro, a ogni nuovo contatto le barriere s’inquinano assottigliando i confini dei “materassi depressi” delle rispettive vite. Non c’è possibilità di cambiare, nemmeno nell’unico sostanziale cambiamento per entrambi – il tradimento – perché le consapevolezze non impediscono alle cose di andare come devono, fino all’ultimo amplesso. Ultimo per emozioni già evaporate in lui, e ultimo per un’altra ragione che muta bruscamente l’intero scenario.
È una sottile partita a scacchi quella proposta da Zardi nella relativa brevità della collana dove il bovarismo schiaccia tutto lentamente, un ragno pacato che si muove calmo e inesorabile.
Al punto che il protagonista s’accorge d’esser rimasto impigliato proprio nella rete peggiore, quella dei ricordi, perché non c’è scampo da quello che le memorie hanno impresso da qualche parte, nelle remote nervature della mente. Così tutto resta, unto e appiccicoso, in una routine che appare impeccabile, senza sbavature o scossoni.
 
"Voleva guarire; tra sé e sé ripeteva che i ricordi finiscono sempre per affievolirsi, per sparire. Tornava a tormentarlo solo l’odore di quei mesi folli ogni volta che scendeva con il viso tra le gambe di sua moglie. Sesso e morte, come in ogni storia che si rispetti. E in mezzo, c’era lui, a braccetto con entrambe."
(Cap.5)
 
Ma a Zardi non basta torturare il suo protagonista, denudarlo e mostrarlo per la creatura bieca che è, non gli bastano i ricordi. Ecco allora che negli ultimi capitoli la scacchiera cambia ancora, il ragno insiste nel suo inesorabile avvicinamento proprio quando la calma piatta di ogni cosa ha aiutato la leggerezza della mente.
E proprio sul finale, svelando il suo narratore, Zardi si congeda con garbo, il ragno ha compiuto ogni mossa possibile, è sazio.
Una storia che scivola giù rapida e urticante, trascina il lettore, s’aggrappa al suo collo e non lo molla consapevole di avere diverse armi a disposizione per convincerlo a restare, toccando proprio quegli aspetti fragili e squallidi da cui la natura umana fugge da sempre.
 
“Gli esseri umani erano creature scricchiolanti e male assemblate, con un motore troppo potente per una carrozzeria così fragile.”
 
 
EDIZIONE ESAMINATA E BREVI NOTE
 
Paolo Zardi (Padova, 1970) ha esordito con un racconto nella raccolta ‘Giovani cosmetici’ (Sartorio, 2008). Ha pubblicato le raccolte di racconti ‘Antropometria’ (Neo, 2010) e ‘Il giorno che diventammo umani’ (Neo, 2013), il romanzo ‘La felicità esiste’ (Alet, 2012) e diversi racconti in altre antologie collettive.
 
‘Il signor Bovary’, di Paolo Zardi, Intermezzi Editore collana ‘Ottantamila’, 2014, eBook, Eur 3.
 
 
Approfondimenti in rete
 
Altre letture e recensione a ‘Il signor Bovary’ dal blog di Intermezzi.
La collana ‘Ottantamila’ sul sito dell’editore con tutte le schede singole delle uscite.

Barbara Gozzi, Giugno 2014.

ISBN/EAN: 
9788897440220

Commenti

[Zardi - Il signor Bovary]

[Zardi - Il signor Bovary] "Quindi andava tutto bene. Ma sulla strada di casa, in un’oscurità da sottobosco, nelle officine metallurgiche del cuore, il desiderio aveva iniziato a lavorare sulle proprie strategie; e presto la biologia, i fluidi corporei, o altre forze ancora più misteriose, avrebbero iniziato a lavorarlo ai fianchi, fino a piegarlo. Lui, ancora non sapeva. Quei giorni erano prima che questa storia iniziasse, e molto prima che questa storia finisse."

[fine del capitolo Uno]

[Zardi - Lankelot] I libri di

[Zardi - Lankelot] I libri di Zardi sul sito: http://www.lankelot.eu/archivio-autori.html?Z/Zardi+Paolo

[Zardi - ebook] "... storie

[Zardi - ebook] "... storie raccontate in ottantamila battute complessive, e che vengono pubblicate solo in versione eBook". Un'idea davvero sfiziosa!

[Zardi - Effe#4] In libreria

[Zardi - Effe#4] In libreria dal 14 gennaio 2016

8 autori e 8 storie inedite, tra cui quelle di Vins Gallico e Paolo Zardi – finalisti allo Strega 2015 – che ci raccontano di fantasmi veri e presunti, di orge e di scambisti insospettabili.
8 illustrazioni di giovani artisti italiani raccolte all’interno di un’unica copertina, quella realizzata da Lucamaleonte, lo street artist romano che ha fat-
to impazzire la Garbatella, ma anche Londra, Parigi, Berlino e New York.

Tutto questo in solo volume: il semestrale di narrativa inedita illustrata,

effe – Periodico di Altre Narratività, numero 4.

Il periodico, ideato da Flanerí in collaborazione con lo studio editoriale 42Linee, nasce nel 2012, con l’intento di scandagliare il panorama narrativo italiano, offrendo una «zona franca» in cui gli autori esordienti siano sostenuti da scrittori già affermati e dove i migliori racconti inediti possano trovare pubblicazione. La tiratura limitata e la distribuzione diretta, vis à vis con i librai indipendenti, ribadiscono la volontà del progetto di pensare al libro come il risultato di un lavoro artigianale e insieme capace di riportare in auge la pratica dello sperimentalismo in campo narrativo, esulando dai soliti circuiti editoriali e proponendo la varietà di stile e di pensiero come principali premesse di indagine culturale.

effe – Periodico di Altre Narratività #4 - Aa. Vv. - pp. 112 - euro 1o.oo - uscita: 14 gennaio 2016.

Per sapere di più su effe #4 e per conoscere le librerie indipendenti dove’è possibile trovare il volume:

www.42linee.it
redazione@42linee.it