CAROLLO ALBERTO

DIALOGO CON GIAN MARIO VILLALTA

Autore: 
CAROLLO ALBERTO

Non conoscevo molto di Gian Mario Villalta, credo di aver visto il suo nome nelle locandine di Pordenonelegge qualche tempo fa, poi di sorpresa Alberto Carollo mi ha proposto il suo libro-intervista.

Il Dialogo con Villalta si colloca nell'ambito di una collana nata nel 2015 e coordinata da Alberto Della Rovere, intitolata Di storie in Storia – nessuno testimonia per il testimone e si articola in una serie di dialoghi con scrittori e storici disposti a raccontare di sé, della propria poetica o dei propri studi, delle proprie osservazioni riguardo il contesto in cui vivono. Niente minuetti accademici, piuttosto una chiacchierata come tra amici che si svelano reciprocamente e si confrontano con correttezza e civiltà. Un atteggiamento di cui c'è estremo bisogno in questi tempi.

Difficile recensire un libro simile visto che, trattandosi appunto di un lungo dialogo, verrebbe spontaneo riportarlo per intero e lasciare la parola al protagonista. Premesso ciò, il mio intervento non può che limitarsi a una segnalazione e ad alcune osservazioni fondamentali.

Villalta si rivela qui autore molto vario (un poligrafo? Ci si chiede in una delle sezioni del libro): poeta in italiano e in dialetto, narratore, saggista, critico. Insieme a Stefano Del Bianco ha curato il Meridiano dedicato da Mondadori a Zanzotto. Di professione fa l'insegnante ed è sicuramente un professore invidiabile, quello che avremmo desiderato per i nostri figli.

Infaticabile organizzatore culturale – la manifestazione Pordenonelegge, cresciuta d'importanza nel tempo – è idea sua. Iniziata con trenta autori in un giorno e mezzo, oggi ne ha trecento in cinque giorni.

Villalta in questo dialogo ci presenta un suo profilo a tutto tondo. Racconta della sua opera in poesia e in prosa, analizza la realtà del Nord Est e in particolare il mondo del libro e della cultura, i mutamenti avvenuti, non solo a livello editoriale, ma antropologico, con l'avvento del digitale e dei nuovi media, per cui spesso la poesia è quella che si legge nei vari blog.

Villalta ci racconta della sua formazione, delle origini contadine in Friuli, dove il lavoro agricolo era tutto, ci parla di altri scrittori che ha conosciuto, del suo rapporto con Zanzotto. Si tratta di un dialogo - e anche di un confronto – onesto, aperto e profondo. Una di quelle conversazioni di cui c'é bisogno per distaccarsi dal chiacchiericcio e dalle mormorazioni che infestano i media e nelle quali spesso ci troviamo immersi nostro malgrado.

A completare il profilo di Villalta le due brevi interviste finali a Stefano Del Bianco, che ha curato con Villalta il volume de I Meridiani dedicato a Zanzotto, e ad Alberto Garlini, che è tra i curatori di Pordenonelegge.

 

EDIZIONE ESAMINATA E BREVI NOTE

Alberto Carollo (Thiene-Vicenza 1966) ha pubblicato libri di narrativa e cura laboratori di scrittura creativa per enti e privati. Collabora con siti di informazione culturale ed è web content manager per sulromanzo.it.

GIAN MARIO VILLALTA (Visinale di Pasiano-Pordenone 1959) Poeta, romanziere, studioso, insegnante, ideatore di Pordenonelegge.

Alberto Carollo, Dialogo con Gian Mario Villalta, Vicenza, Edizioni Saecula 2016

Marina Monego, febbraio 2016

ISBN/EAN: 
9788898291397

Commenti

[Carollo-Villalta] Mario

[Carollo-Villalta] Mario Villalta e Pordenonelegge e molto altro: libro intervista di Alberto Carollo