Scheda LETTERATURA
Barison Iacopo
Stalin lo chiamano Stalin per via dei baffi che porta. Ha appena compiuto 18 anni e deve gestire la rabbia, il suo disturbo di sempre. Bianca, invece, è una ragazza coi capelli lunghi e sottili, bellissima e cieca. Entrambi recepiscono il mondo come possono: Stalin lo raccoglie con la sua immancabile videocamera, Bianca lo racconta con poesie che detta ad un registratore. La loro città non ha nome, così come resta anonimo tutto lo spazio in cui...
Scheda LETTERATURA
Poloni Alan
Uno guarda la copertina: un Elvis alla macchina da scrivere, il titolo Dio se la caverà che sembra uscire dal suo ciuffo leggendario; legge il nome dell'autore: Alan Poloni. Si potrebbe pensare (memori di Scibona e La fine, di Fante etc) di essere di fronte al romanzo di un italo-americano che scrive della sua infanzia da immigrato di prima o seconda generazione, negli Stati Uniti degli anni '50, e successivi.
Scheda LETTERATURA
Fontana Giorgio
Babele rende bene l’immagine di un caos, linguistico prima di tutto. La Babele raccontata da Fontana non è la torre biblica, ma la città di Milano. Uno dei luoghi possibili. Una delle tante città italiane in cui gli immigrati arrivano, vivono, si muovono, lavorano, parlano. Questo libro racconta un viaggio e alcune storie, perché senza incontrare storie, facce e voci è quasi inutile viaggiare. Otto fermate, quelle della 56: a Milano c’è l’usanza...
Scheda LETTERATURA
Wolfe Thomas
“Non ci sarà più alcuna lingua, non una lingua per il silenzio e per la terra: le labbra radicate non pronunceranno più parole, il freddo occhio del serpente sbircerà tra i vuoti del cervello, e non un grido dal cuore su cui sorgono i vitigni.La tarantola si trascina tra i tronchi marci delle querce, la vipera sibila sui seni, si rovesciano i calici: ma la terra resterà per sempre. Il seme dell'amore germoglia nel deserto, e le radici degli olmi...
Scheda LETTERATURA
Estleman Loren D.
“Questa avventurosa collezione di misteri, scritta dall’unico autore che ha ricevuto il benestare della Fondazione Conan Doyle, raccoglie alcuni dei migliori e più intriganti apocrifi holmesiani”. Probabilmente è questa l’affermazione, contenuta in quarta di copertina, che più potrà sorprendere chi fosse intenzionato a leggere i racconti di Loren D.
Scheda LETTERATURA
Szabó Magda
"Ditelo a Sofia", queste le ultime parole del dottor Nagy. Il messaggio che l'uomo desidera lasciare alla figlia, però, rimane sospeso sulle sue labbra perché la morte lo porta via con sé in maniera repentina e brutale. Sofia ha solo undici anni ma sa che se riuscisse a rintracciare l'ultimo paziente di suo padre, l'unico ad aver ascoltato e visto tutto, potrebbe capire il senso di quelle parole e conoscere l'ultima frase pronunciata da suo...
Scheda LETTERATURA
Arjouni Jakob
Fratello Kemal è il libro che sigilla la carriera del detective Kemal Kayankaya e allo stesso tempo chiude anche la folgorante e troppo breve carriera del suo brillante inventore, Jakob Arjouni, scomparso nel 2013 per un tumore al pancreas. La saga del detective d'origine turca che batte le strade malfamate e i bordelli attorno alla stazione di Francoforte, era iniziata nel 1985 con Happy Birthday, turco! quando Arjouni aveva solo ventun'anni....
Scheda LETTERATURA
Pavese Cesare
UOMINI E DÈI.  
Scheda LETTERATURA
Quindlen Anna
All’inizio di dicembre accaddero tre cose.L’edificio in cui Rebecca viveva a New York annunciò un aumento del 10 percento delle spese di manutenzione per la sostituzione del tetto (1.540).La casa di riposo dove viveva sua madre annunciò un adeguamento delle tariffe mensili a causa dell’aumento dei costi del combustibile e del salario del personale (2.210).Lei rimase senza legna da ardere.Stranamente, quell’ultima cosa le parve la peggiore, o...
Scheda LETTERATURA
Schlechter Lambert
Grazie alla traduzione di Clemente Condello e alla lungimiranza dell’editore Interlinea debutta in Italia il poeta lussemburghese Lambert Schlechter, con la raccolta “All’opposto di ogni posto”, scritta in due lingue, il francese e il tedesco. È una raccolta sfaccettata, in cui la realtà viene esplorata da prospettive differenti, attraverso un tono colloquiale, infatti, il poeta indaga nelle pieghe dell’esistenza comune, attraverso il lirismo di...
Condividi contenuti